Cosa prevede legge 194?

Che cosa prevede l’articolo 4 della legge 194 78?

Chiunque cagiona ad una donna per colpa l’interruzione della gravidanza è punito con la reclusione da tre mesi a due anni. Chiunque cagiona ad una donna per colpa un parto prematuro è punito con la pena prevista dal comma precedente, diminuita fino alla metà.

Quando è illegale l’aborto?

Oggi in Italia la donna può richiedere l’interruzione volontaria di gravidanza entro i primi 90 giorni di gestazione per motivi di salute, economici, sociali o familiari.

Perché si può abortire fino al terzo mese?

Condizioni: l’aborto è consentito entro i primi tre mesi di gravidanza. Dopo tale termine, è consentito nel caso in cui la gravidanza metta in pericolo la salute mentale e fisica della donna o in caso di potenziale pregiudizio per il feto.

Perché si può abortire entro i tre mesi?

gravi patologie della donna, fisiche (ad esempio patologie tumorali, cardiopatie gravi, gravi patologie della gravidanza quali ad es. rottura del sacco amniotico con elevato rischio infettivo ecc.) o psichiche; malformazioni o malattie fetali che potrebbero mettere a rischio la salute fisica e/o mentale della donna.

Cosa dice la legge 194 sull aborto?

La 194 consente alla donna, nei casi previsti dalla legge, di ricorrere alla IVG in una struttura pubblica (ospedale o poliambulatorio convenzionato con la Regione di appartenenza), nei primi 90 giorni di gestazione; tra il quarto e quinto mese è possibile ricorrere alla IVG solo per motivi di natura terapeutica.

Cosa dice la legge sull aborto?

In Italia la donna ha diritto di interrompere volontariamente una gravidanza, entro certi limiti temporali. Tale diritto è disciplinato dalla Legge 194 del 22 maggio 1978. La legge (di cui riportiamo il testo integrale) tutela la maternità e l’interruzione volontaria di gravidanza, detta anche ivg.

Dove l’aborto è illegale?

Fanalini di coda, oltre ai già citati territori dove l’aborto è illegale, sono Ungheria, Cipro del Nord e Bosnia-Erzegovina: le ultime due hanno una finestra temporale per accedere all’interruzione di gravidanza molto corta (10 settimane).

Come si fa un aborto a 5 mesi?

Sono possibili due strade:

  • Somministrazione periodica di prostaglandine per via vaginale. …
  • Assunzione per via orale di mifepristone, la pillola RU486, seguita da somministrazione di prostaglandine per via vaginale.

01 giu 2563 EB

Come si abortisce nel 2021?

Ancora oggi il metodo più diffuso per abortire è quello chirurgico: un dato che potrebbe essere legato proprio alle tempistiche dilatate. Infatti l’aborto farmacologico indotto da farmaci a base di mifepristone (RU486) e prostaglandine può essere eseguito soltanto entro le prime 9 settimane (o 7 nel caso delle Marche).

Che fine fanno i feti degli aborti?

I feti nati morti nell’età gestazionale compresa tra le 20 e le 28 settimane vengono definiti «prodotti abortivi». In tal caso, la sepoltura è obbligatoria. Entro 24 ore, i genitori possono occuparsene personalmente. Nelle ore successive, la sepoltura avviene a carico della struttura ospedaliera in accordo col Comune.

Come fare per interrompere la gravidanza fai da te?

La legislazione attuale consente di abortire in day-ospital, utilizzando la pillola per poi ritornare a casa. La procedura abortiva domestica prevede l’assunzione del mifepristone, uno steroide sintetico, entro la settima settimana di gravidanza.

Come abortire senza ricovero?

Le donne che intendono abortire non dovranno fare altro che recarsi in ambulatorio o in consultorio dove verrà spiegato loro come funziona, nel dettaglio, il farmaco. L’ambulatorio potrà somministrare la pillola in spazi idonei e con personale qualificato, altrimenti dovrà accordarsi con l’ospedale.

Cosa prevede la legge sull aborto in Italia?

La legge 194 consente alla donna, nei casi previsti, di poter ricorrere alla IVG in una struttura pubblica nei primi 90 giorni di gestazione; tra il quarto e quinto mese è possibile ricorrere alla IVG solo per motivi di natura terapeutica.

Quando è stato legalizzato l’aborto in Italia?

22 maggio 1978
22 maggio 1978. Dopo anni di aspre battaglie sociali, etiche e politiche, la legge 194, quella che riconosce alle donne il diritto di interrompere volontariamente la gravidanza, viene approvata. Prima di allora, l’aborto era considerato dal codice penale italiano un reato.

Quanto costa abortire in America?

I costi sono ritenuti alti anche se paragonati con quelli di strutture private americane, dove si riesce a portare a termine un aborto spendendo una cifra che fa dai 200 ai 500 dollari, meno di un terzo di quello che si spende, mediamente, in Italia.

Dove abortire in Italia?

L’aborto può essere praticato in ospedali, case di cura, cliniche e poliambulatori autorizzati, siano essi pubblici, convenzionati o privati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.